Giuseppe Zanotti, Il corvo

Giuseppe Zanotti, Il corvo

Poesia commenti critica scritture autocritica letture
banner uomo addormentato Ultima modifica: 21-01-2014

> Home > Gli ospiti > Meeten Nasr

Il corvo
Sfarfallìo di penne sull’armadio
in camera da letto. Quante volte
di notte sillabando alla mia immagine
allo specchio insistente mi chiedevo
se il tempo che trascorre, il martellare
dei clacson, dei motori, quel brusìo
degli umani fra strepiti e sirene
di ambulanze alla fine per forza
avrebbero prevalso costringendo
noi sulle soglie di tanta nullità.
"Giammai!" gracchiava allora il corvo.

Dunque addio, mio io, nuvola passeggera,
lascia l’asilo del mio corpo, spenta voce,
sciogliti al far dell’alba, nero abbaglio.