Giuseppe Zanotti, L’artigiano segreto

Giuseppe Zanotti, L’artigiano segreto

autocritica letture Poesia commenti scritture critica
banner uomo addormentato Ultima modifica: 21-01-2014

> Home > Gli ospiti > Paola Loreto

L’artigiano segreto
Chi sarà stato a decorare questi tronchi
angolari, a intagliare di sbieco (una volta)
o a rombi (incrociando le linee due volte)
il legno levigato che corre, tubolare,
lungo la diagonale di curva del sentiero
saliente a stretti tornanti alla forcella
di Crespëina? Chi l’ha fatto ben conosce
l’alzata sapiente dell’uomo che ascende
al monte, dove poggia il suo passo posato
a alleggerire il cammino, assecondare
le tappe successive del percorso
verso l’assenza di peso, il volo.
Non è possibile frenare la corsa,
calare d’altezza, se capiti a vivere
in altro mezzo, cambi di massa,
usi gambe nuove e scarpe veloci
per coprire distanze imperiose, audaci.