Giuseppe Zanotti, puntata 20

Giuseppe Zanotti, la ventesima puntata del barbiere di Badfreier

letture commenti critica scritture autocritica Poesia
banner uomo addormentato Ultima modifica: 21-01-2014

> Home > Il barbiere di Badfreier

Ventesima puntata.

La visita (Testimone 5)

E se me li ricordo? Certamente!
Uno Schweinshaxe, un Rindlfleisch
e per il vecchio solo un Leberknodel
su tutto un Frankenwein, una bottiglia.
Ogni volta che qui passava il figlio,
e quella volta c'era la sua donna,
non l'avevo mai vista, bella donna,
dall'accento, sicuro, una del nord,
venivano qui e offriva il figlio.
Il vecchio lo conosco da una vita,
da quando mi sono trasferita,
e ho aperto il ristorante, fa trent'anni,
il prossimo settembre. E lui era il barbiere,
adesso ce n'è un altro,
nello stesso negozio.
Pover'uomo, dico, mi dispiace
sarà che forse è morta la signora
e si sentiva solo, io lo so,
sono vedova anch'io, ma fortunata,
ho i figli qui e poi ho il ristorante,
che mi tiene impegnata e non ci penso,
non ci penso troppo,
mi viene solo la maliconia
la sera, noi, quando si andava a letto
si parlava, sì, non mi fraintenda,
non si parlava e basta, ma comunque,
si giocava molto c'era sempre
qualche cliente
e noi c'inventavamo su di lui,
per ridere, una storia.