Giuseppe Zanotti, Destini verbali

Giuseppe Zanotti, Destini verbali

letture autocritica scritture commenti Poesia critica
banner uomo addormentato Ultima modifica: 21-01-2014

> Home > Poesie Sparse

Destini verbali

E' che tutto rimane;
ci si promette
di abbandonare per strada le parole volanti
e per questo motivo stiracchiato
si dicono, affiorano,
e spiccano saltini micidiali
da pensieri stentati
così poco profondi. Nero
su bianco,
dove pensiamo si incidano immutabili
le scritte
vestono nudissimi pensieri e si travisano
e dopo tanti anni
non si somigliano più perchè è volata
l'anima dell'autore
e i ladri di significati,
i guasti profittatori del senso
le scambiano per fiaschi
e tutto quello che va rimane,
e tutto quello che rimane
è un po' per finta.