Giuseppe Zanotti, Un fine settimana

Giuseppe Zanotti, Un fine settimana

Poesia critica commenti scritture autocritica letture
banner uomo addormentato Ultima modifica: 21-01-2014

> Home > Poesie Sparse

Un fine settimana

Varcheremo il confine durante la notte,
si va dove le tempeste di una stagione famelica
hanno insozzato il mare e mescolato le spiagge.

- e dicono i giornali
di venti morti -

Sono volate le tegole e viene e va la luce;
al telefono dici
che la piscina è tuttavia così perfetta
da meritare il tuffo senza braccioli
e l'acqua blu.

- la pioggia è comunque prevedibile
al Turchino -

Nei viaggi così lunghi,
non è ancora stabilito se convenga tacere
o cantare
e, se cantare,
cosa.